IL DUELLO E LE NOZZE

Et voilà un non-sense. Ma qual è il sense di un non-sense? Il sense di un non-sense è esser sans-sense. Ma questa risposta non ha sense perché se il sense del non-sense è il non aver sense allora il non-sense avrebbe un sense e perciò non sarebbe un non-sense. Forse che non ha sense così che il lettore ne diventi l’autore dando un sense al non-sense?; neanche questo però ha un sense poiché per dare un sense a un non-sense ci vuole un lettore  che abbia un sense dell’immaginazione più forte dell’autore poiché l’autore se non avesse voluto dare un sense al suo non-sense si sarebbe sforzato dunque nel suo non-sense di mettere delle parole che in qualsiasi caso(o almeno nella maggior parte dei casi) non avessero avuto un sense, ma per fare ciò avrebbe dovuto usare il suo estremo sense d’immaginazione cosi che per dare sense a un non-sense ci vuole un maestro dei non-sense. Dunque l’ipotesi che il non-sense sia tale per far si che il lettore dia il suo sense forse è da scartare poiché non ha sense essendo troppo difficile per il lettore dare un sense al non-sense. Dunque un non-sense non può avere un non-sense perché altrimenti non avrebbe sense e siccome il non-sense è uno scritto, chi scrive si sforza di dare un sense a quello che scrive così che il non-sense che ha un non-sense risulterebbe come un palazzo nuovo realizzato però con i mobili attaccati al soffitto, il portone sul tetto e il garage sulle scale; una costruzione dunque che non da beneficio alcuno, ma non solo, poiché non è capace neanche di essere quantomeno dannosa. Altresì non possiamo dire che il non-sense sia un non-non-sense poiché si finirebbe col dover dire che il non-sense sia in realtà un sense e dunque non ci sarebbe motivo di chiamarlo non-sense potendo dunque comprendere questo genere di scrittura nella sterminata categoria della letteratura “sense” con tutte le sue sottocategorie che vanno dal “poco-sense” al “molto-sense”. Dunque in realtà ne risulterà che il non-sense ha un sense pur essendo non-sense, ed è appunto per questo che si è inventato il nome “non sense” così che non venga a corrompersi  il sense del non-sense.

Annunci