Il Sogno di Franky.

Per capire la causa di tutti gli eventi sismici il consiglio decise di studiare da vicino, con una squadra speciale, il cuore della terra. Venimmo inviati nell’entroterra per un’esplorazione sotterranea della città. La nostra dimora per diversi mesi fù in una casa, una sorta di cripta sotterranea fatta di roccia. Nel primo periodo gli studi effettuati dall’equip andarono per il meglio. Dopo alcuni anni trovammo una camera rettangolare, in essa era presente una grata posta sulla parte destra del soffitto, dalla grata si poteva scorgere una luce giallastra che illuminava un cantiere, pieno di fumi bianchi e di esseri non umani. Nella stanza c’era una cassa posta sul lato sinistro dell’entrata che suscitava molto interessi tra i ricercatori. La notte successiva alla scoperta del sarcofago apparve una bambina,per ordine del consiglio venne presa in custodia dall’equip stessa…io ne ero responsabile. La mattina seguente l’equip era al lavoro, erano in atto le operazione per la rimozione del coperchio quando all’improvviso succede qualcosa tutti fuggono, io non posso perchè devo recuperare la bambina. La casa adesso si era trasformata in una sorta di labirinto che m’impediva di recuperarla, dopo tempo la trovo e inizio a correre. Mi accorgo di essere inseguito da una donna di colore vestita in blu, mi ritrovo in uno scantinato e dinanzi a me una lunga rampa di scale che porta verso l’alto. Inizio a correre portando con me la bambina, la donna mi insegue e alla penultima rampa di scale grida : “più che donarla alle sofferenze del mondo la porterò con me”… il suo grido era colmo di sofferenza. Continuo a correre e mi accorgo di essere in un ospedale, sono stanchissimo, una folla di gente osserva la scena. La donna mi ha quasi preso, davanti a me una transennata che mi separa da un tavolo pentagonale grigio e freddo e sulla punta un simolo. Con un balzo salto la transennata e mi ritrovo sdraito sul tavolo, alzo la testa e oltre la vetrara scorgo una distesa di stelle illuminate da una galassia di luce rossastra, una voce mi suggerisce di lanciare la bambina, e Clara venne accolta nell’immensità dell’universo…

 Franky

Annunci